Singola
Mensile
Annuale

Ovvero €2,31 a settimana

Raccolta Fondi

Qui a Blitz, ammettiamolo, siamo gente fortunata. Abbiamo diversi amici che conosciamo ormai da anni e tutti con delle gran sane abitudini. Qualche esempio? Quando i nostri amici hanno voglia di vedere un bel film, pagano il biglietto. Senza fiatare.

Quando ai nostri amici viene fame, dopo una bella serata in compagnia, c’è sempre qualcuno che propone un panino con la porchetta e tira fuori volentieri i soldi per offrirlo a tutti.
Quando i nostri amici vogliono leggere qualche notiza, sul football in particolare, vanno su internet, pretendono di trovare le cose fatte bene, si incazzano se il contenuto lascia a desiderare, insultano un po’ chi le ha scritte, pensano che loro avrebbero fatto meglio… e si guardano bene dallo sborsare un centesimo.

Perché mai?! “L’internet è gratis!”, dicono. “Poi, che ci vuole a scrivere una notizia?”.

E così, a noi di Blitz, che agli amici vogliamo bene, tocca spiegare ancora una volta che no, le notizie non si scrivono da sole, meno che mai se vuoi comunicare qualcosa di sensato, ragionato, magari addirittura prima degli altri, pensa un po’…

Se, poi, hai anche la pretesa di studiare giornalismo, metterci tutta la professionalità di cui sei capace, non abusare di marchette e non indugiare nel sentito dire, qualcosa devi metterci per forza.

E non parliamo solo di impegno, passione e dedizione, quelle, in fondo, è giusto darle per scontate, che nessuno ha obbligato nessuno a scrivere notizie sul Football. Ma parliamo di qualche euro che serve a creare un sito fatto bene, sicuro e intuitivo per gli utenti; magari anche qualche euro in più per volare dall’altra parte del mondo a pescare notizie in prima persona, intervistare l’unico italiano in odore di NFL, seguire un training camp da bordo campo…

Insomma, cari amici nostri, quello che vi piace leggere su Blitz Magazine ha anche un suo background di vile e sporco denaro, ahimé! Noi, fin che si può, ce lo si mette volentieri, perchè ci crediamo, perché è la nostra passione, perché per il football questo ed altro. Però, se qualcuno di voi buoni amici, capito tutto ciò, si sente di darci una mano, non ci offendiamo, accettiamo con un gran sorriso, e ringraziamo.

Se vi viene più facile, immaginateci come la porchetta da mettere nel panino, che se capita di mangiarla gratis pare un regalo, ma il più delle volte non è così. Le notizie, ogni tanto, possono dare più soddisfazione di una porchetta, eppure ci si arrabbia se qualcuno chiede un aiuto per poterle continuare a offrire. Vai a capire…

Invece, purtroppo o per fortuna, la qualità ha anche un prezzo: liberi di pensare che quella di Blitz non sia qualità, mica vi si può costringere. Però, all fine, che amici sareste?

Noi abbiamo una visione di parte, lo ammettiamo, ma articoli che raccontano il burbero Lynch che viene a Torino per un Camp e scappa appena può; o di un Felli che passa un’estate calciando sui prati d’America coronando un sogno da invidiare, sembrano dei lavori fatti bene.

Di sicuro, se non altro, sono lavori fatti seguendo delle scelte indipendenti e non “guidate” da nessuno, realizzati grazie a un lavoro di ricerca e approfondimento che sta dal lato opposto rispetto alle facili fake news. E tutto questo, piaccia o meno, ha un costo.

Inoltre, e la chiudiamo qui per non sembrare prolissi, a noi di Blitz, che siamo amici tra noi per primi, piace molto quella sensazione di avere un posto, per quanto virtuale, in cui ritrovarsi a parlare di una passione comune; quella piacevole sicurezza di sapere che c’è qualcuno anche qui in Italia che si esalta per un placcaggio fatto bene o impreca per una pallone sfuggito di mano, qualcuno che ti capisce in questo malsano esercizio e tiene aperta una porta per farti entrare e farti sentirti un po’ a casa anche tu. Un aiuto a tenere quella porta aperta, ancora e sempre un po’ di più, è sicuramente molto apprezzato.

Da parte nostra, dei nostri amici, e pure della porchetta, che magari questa volta salta un giro per una buona causa.